Mercato forex

Il mercato forex è il mercato internazionale delle valute: un mercato davvero molto grande visto che si tratta del più grande mercato finanziario al mondo. Questo significa che operare sul forex è una grandissima opportunità di guadagno: non è detto che ciascuna operazione avrà esito positivo, ma viste le dimensioni del mercato è estremamente probabile che, in media, si guadagni. Come probabilmente sai già, nel mercato forex si scambiano continuamente le valute, una con l'altra. E' importante, per prima cosa, focalizzarsi sul concetto di coppia di valuta. Di fatto nel forex non è mai possibile acquistare una valuta se nel contempo non si vende un'altra. Dunque quello su cui si fa trading è la variazione relativa di prezzo per coppia di valuta. Può sembrare una precisazione inutile ma in realtà è fondamentale per capire i meccanismi alla base del mercato e ottenere dunque i profitti più elevati possibili.

Un mercato OTC

Una delle caratteristiche più importanti e più interessanti del mercato forex è che si tratta di un mercato OTC (over the counter). Dunque non eiste un luogo fisico o virtuale dove vengono centralizzate le transazioni: dovunque ci siano due soggetti pronti a scambiare tra di loro coppie di valute, c'è forex. Questo aspetto è fondamentale e differenzia fortemente il forex da altri mercati, come ad esempio il mercato borsistico. Di fatto nel forex tutti i soggetti sono eguali e infatti non si parla di parco buoi, cioè di soggetti destinati a perdere in maniera sistematica, come avviene di solito per la borsa.
In effetti nessun player è così grande per poter influenzare l'andamento del mercato valutario: persino le banche centrali, che come vedremo più sotto sono player fondamentali del mercato, sono in grado di influenzare il mercato stesso. Tutti gli attori, in questo caso, hanno le stesse informazioni e non vi sono dunque asimmetrie. Il trader attento può fare gli stessi rendimenti del grande fondo speculativo internazionale a patto di operare con gli strumenti giusti e con l'atteggiamento mentale giusto.

Torna su

Gli attori del forex

Il forex è un mercato fondamentale per il funzionamento dell'economia globale: di fatto chiunque abbia bisogno di fare scambi commerciali o finanziari con l'estero ha bisogno di accedere a questo mercato. Dalla grande industria che ha bisogno di acquistare materie prime al singolo che vuole andare in vacanza all'estero, tutti si rivolgono alle banche per ottenere valuta estera. Le banche, a loro volta, scambiano tra di loro le valute sul mercato forex. La stragrande maggioranza delle transazioni giornaliere sono appunto riconducibili alle banche che operano per clienti commerciali. Un'altra parte consistente delle transazioni è riconducibile alle banche centrali che cercando di regolare il valore relativo dei cambi. Tuttavia è importante sottolineare che le banche centrali non sono in grado di modificare l'andamento del forex semplicemente comprando e vendendo valute. Se vogliamo cambiare il corso della propria valuta, hanno un'unica possibilità: variare il tasso ufficiale di sconto. Tuttavia in questo caso devono anche annunciarlo al mercato e quindi i trader, grandi o piccoli che siano, hanno tutto il tempo di corregere le proprie posizioni.
E' davvero importante osservare come la grande maggioranza degli attori del forex non opera con obiettivi speculativi ma strumentali: gli speculatori (o trader se vogliamo utilizzare un termine più neutro) sono responsabili solo di una piccolissima percentuale delle transazioni. Questo significa, di fatto, che c'è guadagno per tutti. Se consideriamo ad esempio il mercato borsistico, osserviamo che tutti coloro che comprano e vendono hanno fini speculativi. Alcuni nel brevissimo periodo, altri nel medio, altri nel lungo. Ma se tutti hanno fini speculativi vuol dire che i guadagni di un trader sono le perdite dell'altro. Nel forex la situazione è completamente diversa: visto che i trader sono una piccola minoranza, il loro guadagno non è sottratto agli altri trader ma è semplicemente un'infinitesima limatura sul valore delle transazioni di tutti gli attori. Insomma, in parole povere nel forex è molto più semplice ottenere profitti.

Torna su

Gli orari del forex

Il forex è un mercato internazionale ed è sempre aperto. Apre infatti Domenica sera, quando in Asia è lunedì mattina e chiude solo il venerdì sera. Questo significa che ad ogni ora del giorno e della notte, eslcusa solo una parte del week end, è possibile fare trading valutario. Tuttavia ci sono degli orari in cui una valuta è privilegiata rispetto alle altre e in cui i volumi sono differenti. Questo perché di solito gli operatori tendono a fare trading soprattutto con coppie di valute che comprendono la propria valuta. Dunque quando è notte in Europa ed è giorno in Asia, avremo grandi quantità di yen scambiati. Quando è mattina è l'euro a farla da padrone e così via. E' ovvio sottolineare come il dollaro, che è la valuta di riserva mondiale, è sempre scambiato e di solito quando si trada una valuta la si trada proprio contro il dollaro. Queste considerazioni sugli orari del forex possono essere interessanti per decidere a che ora operare in base alla propria preferenza valutaria. Va comunque ribadito che il forex è aperto sempre, dunque in qualunque momento si può operare su qualunque valuta, senza nessun tipo di limitazione

Torna su